Inizia la X-Rivoluzione!

Il 2019 sarà un anno a dir poco fondamentale per i mutanti Marvel!

La prima domanda che ci siamo posti, ancor prima di iniziare a pensare a come avremmo pubblicato House of X e Powers of X in Italia, è stata se fosse stato possibile leggere le due serie a prescindere l’una dall’altra. Domanda retorica, ne sono consapevole, ma lecita. E la risposta altrettanto retorica, ovviamente, è stata “no”.
HOX & POX, come le chiameremo da qui in avanti, sono di fatto due serie che sono una. E ve ne renderete conto leggendole.
Cosa dovete aspettarvi, quindi, dal demiurgo Jonathan Hickman? Senza dubbio, la fantascienza senza compromessi che era presente nella sua run dei Fantastici Quattro. (L’avete mai letta? Se così non fosse, a gennaio troverete di nuovo in commercio il primo dei due Marvel Omnibus che la contengono tutta e che stiamo ristampando proprio in questi giorni.) La rivoluzione mutante, è high sci-fi, esattamente come i FQ. Ma del resto, non lo era anche la saga di Claremont? Adeguate ovviamente ai tempi e ai temi che corrono, HOX & POX proseguono su quel filone tanto amato dai lettori dei mutanti (per lo meno da me).
Potete aspettarvi la grandeur supereroistica dei suoi Avengers e New Avengers Marvel NOW!, che raccontavano storie senza tempo e fuori dal tempo, scontri e battaglie larger than life. Tutto quello che una buona serie di fumetti dovrebbe poter proporre ai propri lettori.
Inoltre, ci sarà un disegno a lungo termine come in Secret Wars, che probabilmente Hickman aveva già pianificato all’inizio dei suoi Ultimates. Un viaggio che è durato più di cinque anni, pieno di detour ma senza mai perdere il focus, e ricco di semi che hanno fatto germogliare un nuovo universo di personaggi ed eventi che è sconfinato perfino nel cinema.
Per finire, potrete aspettarvi una posizione politica netta, come quella delle sue opere più indie, The Nightly News su tutte. E questa, forse, è la cosa che io mi aspettavo di meno, e che ho più apprezzato.

“A ME, MIEI X-FAN!”

 

Proporre queste due serie a cadenza mensile al ritmo di quattro storie alla volta, vista la lunghezza, sarebbe stato impensabile e probabilmente riduttivo. Di conseguenza abbiamo scelto di puntare su due quindicinali alternati. Le due serie saranno quindi pubblicate, al ritmo di un albo alla volta, all’interno dell’ammiraglia Gli Incredibili X-Men e nella gemella I Nuovissimi X-Men, che per l’occasione verranno ribattezzate rispettivamente House of X e Powers of X.
In questo modo, dal primo al quarto giovedì del mese, ogni settimana avrete una dose di X, proprio come accade con le vostre serie TV preferite (e no, non quelle che vi guardate in 10 ore di seguito di bingewatching). Fidatevi, l’attesa tra un numero e l’altro sarà comunque spasmodica, anche se si tratterà di appena sette giorni.
I primi due albi saranno sovra-paginati, 56 pagine ciascuno, gli altri invece di 32 (ma non posso ancora avere la certezza che sul finale non possano arrivare altri albi a 56 pagine).
Ricapitolando, avrete due serie quindicinali che si comporteranno come una serie unica composta di dodici albi in totale a cadenza settimanale, una storia alla volta. Direi che c’è di che stare allegri, X-fan.

LA PROSSIMA ERA MUTANTE È ADESSO!

 

C’è ovviamente un MA in arrivo. Con HOX & POX abbiamo dovuto applicare una logica nuova ai nostri piani editoriali, dato che l’ordine di lettura delle due serie HOX e POX non è sempre sequenziale.
Seguitemi, perché qui diventa complicato.
Ci sarà un momento, intorno a dicembre, in cui le due serie non si altereranno l’una all’altra come all’inizio (HOX 1, POX 1, HOX 2, POX 2...), ma avranno due numeri in sequenza della stessa serie: a POX 2 seguirà POX 3, cui succederà HOX 3 e poi HOX 4. E l’ordine di lettura, come menzionavo in apertura, non è prescindibile.
Di conseguenza, per la prima volta nella nostra storia editoriale, ci troveremo a dover prescindere il contenuto dal contenitore. Per fare un esempio pratico: Gli Incredibili X-Men 358 (che di regola conterrebbe House of X) conterrà il numero 3 di Powers of X, mentre I Nuovissimi X- Men 75 (di regola casa di POX) conterrà House of X 3. Dal numero successivo, tutto tornerà regolare.
Sento già arrivare le critiche dei collezionisti non completisti, ma fidatevi: questa è la migliore modalità di lettura possibile.
Spero di essere stato abbastanza chiaro. Ma se così non fosse, non abbiate timore di chiedere delucidazioni nella pagina Facebook Panini Marvel Italia, dove io stesso o la redazione provvederemo a fugare ogni dubbio.
Non vedo l’ora che possiate leggere in italiano House of X e Powers of X, Marvelliani. È l’inizio di tante, tantissime cose a venire, e della prossima grande era degli X-Men.

Nicola Peruzzi, Editorial Coordinator presso Panini Comics, Modena, 2019

© degli aventi diritto